Feed Rss

Contenuti della pagina

Applausi per Alessandro Siani. Morandi: "Per la finale torna Celentano"

Sanremo, tra i Giovani vince Casillo
Eliminati Matia Bazar e Chiara Civello

Quarta serata nel segno della provocazione e dell'amore, con la coreografia di Daniel Ezralow interpretata da Simona Atzori, ballerina nata senza braccia, e il violinista David Garrett. I brani in gara sono stati riproposti in versione duetto. Il mantra del 'conduttore tecnico' Papaleo a Morandi: "Alza lo share, abbassa lo spread". Siani: "Monti è andato a Wall Street ma non lo conosceva nessuno: chi è quello? È il professore. E quello di prima basso con i tacchi? Quello era il bidello"

Alessandro Casillo, vincitore nella categoria Giovani; al centro Erica Mou; sotto gli Iohosemprevoglia
SANREMO (IMPERIA) -

La cronaca in diretta della serata nel liveblogging dal teatro Ariston a cura dell’inviato del Giornale Radio Raffaele Roselli sul nostro blog.

Tra i Big passano in finale:
Eugenio Finardi – E tu lo chiamo Dio
Pierdavide Carone e Lucio Dalla – Nanì
Samuele Bersani – Un pallone
Nina Zilli – Per sempre
Francesco Renga – La tua bellezza
Arisa – La notte
Gigi D’Alessio e Loredana Berté – Respirare
Noemi – Sono solo parole
Dolcenera – Ci vediamo a casa
Emma – Non è l’inferno

Eliminati definitivamente
Matia Bazar – Sei tu
Chiara Civello – Al posto del mondo

Tra i giovani vince Alessandro Casillo (VIDEO)

Giovani, classifica provvisoria: televoto + orchestra: 1) Alessandro Casillo 2) Iohosemprevoglia 3) Erica Mou 4) Marco Guazzone.

Giovani, classifica provvisoria: televoto + orchestra + golden share delle radio: 1) Alessandro Casillo 2) Erica Mou 3) Iohosemprevoglia 4) Marco Guazzone (il voto delle radio fa guadagnare una posizione a Erica Mou a discapito degli Iohosemprevoglia).

Giovani, classifica finale: televoto + orchestra + golden share delle radio + golden share della Rete: 1) Alessandro Casillo 2) Erica Mou 3) Iohosemprevoglia 4) Marco Guazzone - (Il voto della Rete premia Alessandro Casillo che era già primo e si conferma vincitore nella categoria giovani).

Casillo, ancora minorenne, non è potuto salire sul palco a raccogliere l’applauso dell’Ariston essendo già trascorso l’orario consentito per le apparizioni televisive degli under 18.

La serata
Alessandro Casillo da ‘Io canto’ al festival di Sanremo, con ‘È vero’ ha vinto il girone Giovani: un verdetto prevedibile che premia più la popolarità che la qualità. Beniamino delle ragazzine della sua età, Casillo che ha 15 anni, non ha potuto accontentarle riproponendo la sua canzone perché il verdetto è arrivato dopo mezzanotte e la legge vieta che i minorenni lavorino in tv dopo quell'ora. Quindi, come ha detto Morandi, canterà domani in apertura della serata finale.

Chiara Civello e i Matia Bazar sono gli eliminati di questa serata che è vissuta essenzialmente sui duetti dei big in gara. Va detto che le due canzoni eliminate stasera erano tra i pezzi meno felici del Festival e i duetti di stasera hanno peggiorato la situazione. Un peccato perché la Civello è un'artista ma è stata gestita in modo pessimo. Nella serata dedicata in gran parte alla musica non ci sono state scosse polemiche, se non la replica garbata di Platinette alla gag gay dei Soliti Idioti, ma si intravede la possibilità che possa nascere un caso attorno a Gigi D'Alessio e Loredana Berté: secondo quanto è stato possibile notare in sala stampa e in televisione, la versione techno dance di ‘Respirare’ firmata Dj Fargetta conteneva parti vocali in playback. Sembra destino, ma ancora una volta il futuro al festival della Berté dipenderà dal regolamento. Un destino sfiorato anche nelle polemiche della vigilia quando si era discusso per alcune parti musicali della canzone che sembrava fossero state pubblicate su facebook dai due artisti. In quel caso c'era stato il via libera, domani si vedrà.

Si ricorderà senza dubbio la coreografia iniziale di Daniel Ezralow con Simona Atzori (VIDEO), ballerina nata senza braccia come il successo personale ottenuto da Alessandro Siani (VIDEO), talento in ascesa della commedia italiana, con un monologo sulla situazione dell'Italia e gli italiani che si è concluso con un appello all'unità che gli ha fatto guadagnare la standing ovation.

Sabrina Ferilli è tornata a Sanremo da ospite: ha cantato e si è fatta intervistare da Morandi, difendendo Sanremo e Celentano interpretando la femminilità con diplomatico garbo e un pizzico di autoironia.

Come da tradizione i duetti hanno avuto esiti diseguali: riusciti quelli di Arisa con Mauro Giovanardi e Mauro Pagani al violino, Francesco Renga con il coro Scala e Kolacny Brothers, Noemi e Gaetano Curreri, Eugenio Finardi e Beppe Servillo; gradevole quello di Samuele Bersani e Paolo Rossi; tutto anema e core quello di Emma e Alessandra Amoroso, al di sotto delle aspettative quello di Nina Zilli con Giuliano Palma (nonostante la classe del trombettista Fabrizio Bosso); senza traccia quelli di Lucio Dalla e Pierdavide Carone con Gianluca Grignani e di Dolcenera con Max Gazzè.

Rocco Papaleo ha proseguito sulla sua strada di personaggio fuori dal coro, tra ironia, poesia e musica con la riproposta della Foca e un pezzo costruito attorno a Stormy Weather, un classico del jazz. Tra gli ospiti i One Direction, la nuova boy band per ragazzine e la compagnia di Ballando con le stelle, con Milly Carlucci, Bobo Vieri, Marco Del Vecchio, Anna Tatangelo e Paolo Belli.

La vigilia della quarta serata

La terza serata del Festival - Diretta fiume: la trasmissione è terminata all’1.30 di notte. Per quasi 5 ore si sono alternati sul palco i cantanti in gara, accompagnati dai grandi nomi della musica internazionale: da Patti Smith a Brian May, da Noa ad Al Jarreau a Josè Feliciano. Alla fine i ripescaggi hanno dato ragione a ‘Nanì’ e ‘Respirare’. Il pubblico premia ancora la gara canora: la media della terza serata è 10 milioni 540mila telespettatori pari al 47.76% di share.

La seconda serata
- Sanremo riparte dalle canzoni, Marano coordinatore, 4 big eliminati. Fuori Gigi D’Alessio e Loredana Bertè, Irene Fornaciari, Marlene Kuntz e Pierdavide Carone. Ma due canzoni saranno ripescate per la finale. Nella categoria giovani SanremoSocial Alessandro Casillo, Iohosemprevoglia, Erica Mou e Marco Guazzone si qualificano per la finale di venerdì. Tornano a casa Giordana Angi, Celeste Gaia, i Bidiel e Giulia Anania. Morandi difende il Molleggiato: "Meno male che Adriano c'è, e spero che torni". Poi largo alla musica.

La prima serata - Passerella di ‘big’ al Teatro Ariston (spesso emozionati), ma i verdetti finali al termine della serata non ci sono. In chiusura Morandi legge un comunicato in cui si puntualizza che, a causa del guasto tecnico, le votazioni sono rimandate. Come al solito, l’esibizione del ‘molleggiato’ scandalizza, annoia, entusiasma, indigna. Quasi un’ora di predicazione e qua e là di buona musica. Simpatico Papaleo, all’altezza le ‘recuperate’ Canalis e Belen.



Ultima Modifica: 18 febbraio 2012, 11:33